Questo sito utilizza cookie per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Cliccando su "Ok, ho capito!" acconsenti all'uso dei cookie e puoi proseguire con la navigazione. Per informazioni sui cookie e su come bloccarli clicca su "Maggiori informazioni".

pignoletto superiore dei colli bolognesiPIGNOLETTO SUPERIORE

Il Pignoletto è un vitigno autoctono dei Colli Bolognesi, dalle antiche origini storiche, negli ultimi anni riscoperto e rivalutato con grande apprezzamento. La bassa resa per ettaro, la vendemmia accurata e le moderne tecniche di vinificazione sono state le premesse per ottenere questo PIGNOLETTO che il severo Consorzio di Tutela della Denominazione di Origine Controllata Colli Bolognesi ci consente di chiamare SUPERIORE. Ha respiro fresco, ampio e fruttato con sentori di mela golden, di melograno e più lieve nocciola e mandorla. Di sapore fresco e morbido, presenta un piacevole e sottile equilibrio tra finezza olfattiva ed armonia gustativa.

Caratteristiche tecniche:

Le Uve: 100% Grechetto Gentile

Zona di Produzione: D.O.C.G. Colli Bolognesi, Microzona Colline di Oliveto, ambito geografico di Monteveglio (BO)

Le Vigne: Vigneti di proprietà della famiglia Baraldi; le viti sono allevate a cordone speronato su un suolo di origine arenacea-argillosa. La resa media di uva per ettaro è di circa 80 quintali.

La Vinificazione: Pressatura soffice delle uve e fermantazione "in bianco" in vasche d'acciaio a temperatura controllata. Maturazione su fecce nobili per circa 6 mesi, affinamento in bottiglia per almeno altri 30-40 giorni.

Caratteristiche organolettiche:

Colore: giallo paglierino con riflessi verdognoli
Profumo: fresco, ampio e fruttato, con sentori di mela golden, più sottile nocciola e mandorla
Sapore: secco, largo e armonico, inconfondibile nel suo leggero retrogusto amarognolo
Vino bianco fine e persistente, va servito fresco, è consigliato come vino da tutto pasto.

Abbinamenti gastronomici: Con antipasti, minestre delicate, piatti a base di pesce o carni bianche, verdure ed uova. Ideale con i tortellini della cucina tradizionale emiliana.

Il servizio: 9° - 11° C in bicchiere a calice

Note tecniche:

Densità viti: 3.300 piante/ettaro
Resa per ettaro: 76 q.li
Resa per ceppo: 2,4 kg.
Alcool: 12,8 %
Acidità totale: 5,1 g/l
Zuccheri residui: 3,6 g/l
SO2 complessiva: 130 mg/l
Estratto secco totale: 22,2 g/l
Potenziale affinamento nel tempo: 18 - 24 mesi
Dati palletizzazione: ctx12 (Imballo), 12 ct (Strato), 60 ct (Pallet)

 

Scarica la scheda tecnica in formato pdf