Cantina Bonfiglio, produzione e vendita Pignoletto e vini d.o.c. dei Colli Bolognesi - Agriturismo Le stanze di Bacco

Colli Bolognesi Pignoletto frizzante docg 2015

CB-Pignoletto-frizz-docg14alba in vignaCon grande piacere informiamo i nostri lettori ed affezionati clienti che il nostro Colli Bolognesi Pignoletto frizzante, produzione docg dell'annata vendemmiale 2015, è stato insignito quest'anno dei seguenti prestigiosi riconoscimenti:

- Premio Douja D'Or al 44° Concorso Enologico Nazionale di Asti sfiorando di poco i 90 punti su 100 alla valutazione organolettica degli assaggiatori ONAV incaricati di selezionare i migliori vini italiani presenti a questo importante evento

- Qualifica di 'Eccellenza' come massimo riconoscimento all'interno della Guida "Emilia Romagna da Bere e da Mangiare - ed. 2016/17"

- Certificato di Eccellenza al Merano Wine Award 2016

Vi ringraziamo per la Vostra fiducia e confidiamo che vogliate continuare a servirvi dei vini Bonfiglio...

Soc. Agr. BONFIGLIO

«Il vostro Pignoletto? E’ meglio del Prosecco»

MONTEVEGLIO IL CRITICO ENOGASTRONOMICO DI FORBES
«Il vostro Pignoletto? E’ meglio del Prosecco»
David Rosengarten: «Eccezionale con questa cucina»

rosengarten David Rosengarten (a destra), critico enogastronomico, ed inviato della rivista Forbes assieme a Bruno Azolini durante una degustazione

di GABRIELE MIGNARDI
– MONTEVEGLIO –
«IL PIGNOLETTO? Un vino spettacolare, decisamente migliore del Prosecco». Parola di David Rosengarten, critico gastronomico, conduttore televisivo ed inviato della rivista Forbes che due anni fa incoronò la cucina dell'Emilia Romagna col titolo di migliore del mondo mettendo fra le sue mete preferite anche due trattorie di Monteveglio: I mugnai e il Ponte Rosso.

Da alcuni giorni il giornalista star dell'enogastronomia planetaria è tornato nella nostra regione per un tour lungo la via Emilia e ieri ha fatto tappa alla cantina Bonfiglio, a Monteveglio di Valsamoggia, proprio per una degustazione dei vini dei Colli bolognesi ed in particolare del Pignoletto che in questo territorio dall'ultima vendemmia si fregia del marchio Docg.

«CI SIAMO conosciuti in occasione della visita di due anni fa e già in quella occasione, insieme al tour del Lambrusco, ebbe modo di conoscere il Pignoletto, un vino che la nostra cantina ha portato in nazioni, come la Russia e la Scandinavia, dov'era sconosciuto » dice raggiante Bruno Azolini che dopo la degustazione in cantina ha accompagnato Ronsengarten a pranzo al Ponte Rosso da Massimo Ratti. «Andare da Ratti è come andare a teatro. È un cuoco scenografico e spettacolare» ha commentato il giornalista che poi si è soffermato sulle caratteristiche del Pignoletto.
«E' UN VINO piacevolissimo, fruttato come il Prosecco ma molto più fresco e complesso...lo definirei 'crispy' (ovvero 'croccante'). A New York l'ho fatto sentire a molte persone che lo hanno apprezzato. Molto adatto a questa cucina spettacolare» ha commentato passando da un Pignoletto classico alla versione frizzante con rifermentazione in bottiglia 'Alba in vigna'.

Intanto sul suo blog in diretta continua, a suon di esclamativi e superlativi, ad esaltare cibo e motori della nostra regione: «La grande Pianura Padana, patria del Parmigiano-Reggiano e del Prosciutto di Parma, è anche conosciuto come la 'Motor Valley' per via della Ferrari, Lamborghini, Maserati e Ducati» scrive nel testo condito di foto di castelli e botteghe gastronomiche, di piatti tortellini, tagliatelle, mortadella e coppa piacentina. Un reportage nel quale non manca un omaggio ai tortellini di Biagi e alla trattoria bolognese Caminetto d'Oro e la raccomandazione, rivolta ai suoi lettori, di non cercare nei menù gli 'spaghetti alla bolognese' ma semplicemente le tagliatelle al ragù.

Il tortellino: Bologna e Modena

tortellinoAltro grande successo per il Pignoletto Bonfiglio!
Lunedì 13 dicembre, nella splendida cornice di Palazzo Re Enzo a Bologna dove si è svolta la prima selezione del miglior tortellino bolognese da portare in finale il 27/01 p.v. con il migliore tortellino modenese, il nostro Pignoletto frizzante doc 2013 è stato scelto da più di 200 invitati alla splendida manifestazione organizzata dall'Associazione Tour Tlen come uno dei quattro vini bolognesi finalisti alla serata conclusiva del 27 gennaio.

 

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Bonfiglio e ti terremo aggiornato sulle novità e le iniziative promosse dalla cantina.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information