Questo sito utilizza cookie per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Cliccando su "Ok, ho capito!" acconsenti all'uso dei cookie e puoi proseguire con la navigazione. Per informazioni sui cookie e su come bloccarli clicca su "Maggiori informazioni".

Eventi in programma a Cantina Bonfiglio

Trekking all'Abbazia e cena in cantina

OTTOBRE 21, 2018
PREZZO €35.00

L’Abbazia di Monteveglio e le sue luci, le sue storie, i suoi sentieri: un pomeriggio di trekking ...

Cantina Bonfiglio

Scopri di più

Cantina Bonfiglio vi aspetta tutto il giorno con vino, caldarroste e street food per festeggiare San...

Cantina Bonfiglio

Scopri di più

Apriamo le botti! Vino e street food

DICEMBRE 1, 2018
PREZZO €10.00

SABATO 1 e DOMENICA 2 DICEMBRE 2018 L'Apertura delle Botti è il tradizionale appuntamento che Ca...

Cantina Bonfiglio

Scopri di più

Gli aperitivi del mercoledì

Possiamo organizzare su richiesta

aperitivo cantina pignoletto

Aperitivo in vigna

Un ricco aperitivo con degustazione dei nostri vini.

pranzo cena iniziative pignoletto

Pranzo o cena in vigna

Mangiare seduti a tavola, tra i filari delle nostre vigne.

eventi aziendali pignoletto

Eventi aziendali

Aperitivi e degustazioni esclusive e raffinate.

compleanno pignoletto

Compleanno

Festeggia insieme a noi il giorno più bello dell'anno!

corso di avvicinamento pignoletto

Corso di avvicinamento al vino

Imparare a riconoscere e degustare il vino insieme ad un esperto sommeliere.Sapere Di... Vino è il corso di avvicinamento al vino che organizziamo da anni a Cantina Bonfiglio, insieme al maestro sommelier Pierluigi Nanni.

David Rosengarten (a destra), critico enogastronomico, ed inviato della rivista Forbes assieme a Bruno Azolini durante una degustazione presso la Cantina Bonfiglio

Monteveglio - Il critico enogastronomico di Forbes
«Il vostro Pignoletto? E’ meglio del Prosecco» David Rosengarten: «Eccezionale con questa cucina»

Articolo di GABRIELE MIGNARDI

«IL PIGNOLETTO? Un vino spettacolare, decisamente migliore del Prosecco». Parola di David Rosengarten, critico gastronomico, conduttore televisivo ed inviato della rivista Forbes che due anni fa incoronò la cucina dell'Emilia Romagna col titolo di migliore del mondo mettendo fra le sue mete preferite anche due trattorie di Monteveglio: I mugnai e il Ponte Rosso.

Da alcuni giorni il giornalista star dell'enogastronomia planetaria è tornato nella nostra regione per un tour lungo la via Emilia e ieri ha fatto tappa alla cantina Bonfiglio, a Monteveglio di Valsamoggia, proprio per una degustazione dei vini dei Colli bolognesi ed in particolare del Pignoletto che in questo territorio dall'ultima vendemmia si fregia del marchio Docg.

«CI SIAMO conosciuti in occasione della visita di due anni fa e già in quella occasione, insieme al tour del Lambrusco, ebbe modo di conoscere il Pignoletto, un vino che la nostra cantina ha portato in nazioni, come la Russia e la Scandinavia, dov'era sconosciuto » dice raggiante Bruno Azolini che dopo la degustazione in cantina ha accompagnato Ronsengarten a pranzo al Ponte Rosso da Massimo Ratti. «Andare da Ratti è come andare a teatro. È un cuoco scenografico e spettacolare» ha commentato il giornalista che poi si è soffermato sulle caratteristiche del Pignoletto.
«E' UN VINO piacevolissimo, fruttato come il Prosecco ma molto più fresco e complesso...lo definirei 'crispy' (ovvero 'croccante'). A New York l'ho fatto sentire a molte persone che lo hanno apprezzato. Molto adatto a questa cucina spettacolare» ha commentato passando da un Pignoletto classico alla versione frizzante con rifermentazione in bottiglia 'Alba in vigna'.

Intanto sul suo blog in diretta continua, a suon di esclamativi e superlativi, ad esaltare cibo e motori della nostra regione: «La grande Pianura Padana, patria del Parmigiano-Reggiano e del Prosciutto di Parma, è anche conosciuto come la 'Motor Valley' per via della Ferrari, Lamborghini, Maserati e Ducati» scrive nel testo condito di foto di castelli e botteghe gastronomiche, di piatti tortellini, tagliatelle, mortadella e coppa piacentina. Un reportage nel quale non manca un omaggio ai tortellini di Biagi e alla trattoria bolognese Caminetto d'Oro e la raccomandazione, rivolta ai suoi lettori, di non cercare nei menù gli 'spaghetti alla bolognese' ma semplicemente le tagliatelle al ragù.

Iscrizione newsletter